Il tuo udito

Circa 7 milioni di italiani soffrono di perdita di udito.


Per perdita uditiva si intende una ridotta capacità di percezione dei suoni che sono normalmente udibili. La misura della perdita d’udito può variare, ma nella maggior parte dei casi i problemi ad essa connessi possono essere risolti, parzialmente o del tutto, se si effettua una diagnosi tempestiva.

Ci sono numerosi campanelli d’allarme che possono indicare una perdita uditiva. Alcuni fra essi vengono riconosciuti non dalla persona che ne soffre, ma dai suoi parenti o amici. Fra i più comuni, possiamo elencare le problematiche che si presentano durante le seguenti situazioni quotidiane:

  • perdita dell'udito

    Ascoltare la TV

    È problematico ascoltare la TV o la radio ad un volume medio-basso.

  • perdita dell'udito

    Difficile ascoltare?

    Si tende ad astenersi da alcune attività sociali perché è difficile ascoltare o interagire.

  • perdita dell'udito

    Parlare lentamente

    Ci si trova spesso a chiedere agli altri di parlare più lentamente, di ripetere con maggiore chiarezza, lentamente o a volume più alto.

  • perdita dell'udito

    Parlare a bassa voce

    Gli altri sembrano parlare a bassa voce ed è faticoso sentire quando qualcuno bisbiglia o parla con voce bassa.

Esporsi a suoni e rumori molto forti può causare danni irreversibili alle orecchie e, spesso, perdite uditive importanti. È fondamentale conoscere bene il proprio udito, così da poter curare e prevenire possibili ulteriori danni. Basta poco per prendersene cura praticando piccoli gesti quotidiani: tenere basso il volume della TV, dello stereo e anche degli auricolari del proprio smartphone può essere un buon inizio.

controllo udito neonati
PRENOTA UNA VISITA GRATUITA
Menu Menu