Apparecchi acustici

Il mercato degli apparecchi acustici non è saturo come sembra

audientes
Il mercato degli apparecchi acustici non è saturo come sembra
133views

Chi ha familiarità con il mondo degli apparecchi acustici sa bene che il mercato è dominato dai cinque grandi giganti del settore (GN Hearing, WS Audiology, Sonova, Demant e Starkey) e che per una nuova azienda è difficile, se non impossibile, tentare di competere.

Non la pensa così Steen Thygesen, CEO di Audientes, una compagnia di apparecchi acustici con appena sei anni di vita che si sta preparando ad entrare a gamba tesa nel mercato audioprotesico, “sfidando” i big five con un prodotto innovativo e totalmente diverso dal tradizionale apparecchio acustico.

Tuttavia, Thygesen afferma che non si tratta di una sfida:

“We don’t see ourselves as a competitor to the major manufacturers that focus on miniaturized high-end products. […] There’s an incredible gap on the market, and that’s where our focus is”.

“Non ci riteniamo un concorrente dei maggiori produttori che si focalizzano su prodotti piccolissimi di fascia alta. C’è un incredibile gap nel mercato, ed è qui che ci concentriamo”.

Thygesen infatti fa notare che nei paesi con economie a basso e medio reddito, la penetrazione di mercato degli apparecchi acustici è appena del 3%, non solo per il prezzo elevato, ma anche per la difficoltà di trovare un centro acustico nelle vicinanze quando c’è bisogno di assistenza. ReSound e gli altri colossi hanno ovviato a questo problema grazie alla tecnologia del remote fitting, che permette all’audioprotesista di regolare gli apparecchi acustici anche a distanza tramite l’app dedicata. Ma Thygesen, dimostrando ancora una volta di aver ben chiaro quale sia il suo target e la fetta di mercato su cui vuole competere, ribatte che le persone più anziane non hanno familiarità con la tecnologia e con le app. Ecco perché loro puntano ai canali di assistenza più tradizionali come i rivenditori locali o i negozi franchising.

La novità del prodotto Audientes

Ma l’innovazione portata da Audientes non riguarda solo il mercato, ma anche il prodotto.

I loro apparecchi acustici possono essere acquistati nei normali negozi o supermercati e possono essere indossati subito. I test che di solito effettua l’audioprotesista per il fitting ideale possono essere effettuati dal paziente stesso. Una rivoluzione di enorme portata nel mondo degli apparecchi acustici.

L’altra differenza fondamentale dei prodotti Audientes sono le dimensioni. La tendenza dominante nel settore degli apparecchi acustici è di produrre dispositivi sempre più piccoli e invisibili. Il prodotto Audientes invece è molto più grande, e in più ha un laccio da portare necessariamente intorno al collo. Insomma, è un prodotto vistoso. Anche in questo caso, la risposta di Thygesen è molto semplice quando geniale:

“It’s true, our product does not look like a hearing aid, but it addresses the problem of stigmatization in a simple way. Audientes’ hearing aid looks like an ordinary headset”

“È vero (che sono grandi), i nostri prodotti non somigliano ad un apparecchio acustico, ma superano il problema della stigmatizzazione in un modo semplice. Gli apparecchi acustici di Audientes somigliano a degli ordinari auricolari”. E nessuno si vergogna di indossare degli auricolari.

Anche Apple minaccia il mercato degli apparecchi acustici

Questa è la stessa strada su cui si sta muovendo anche Apple, che vuole dotare i suoi Air Pods di una funzione di amplificazione del volume per renderli, di fatto, degli amplificatori acustici di fascia alta. Thygesen non teme il confronto neanche con il gigante di Cupertino:

“”There’s so many people in the world with hearing loss – hundreds of millions – and most of them aren’t located in the countries where the iPhone has a large market share”.

“Ci sono così tante persone nel mondo con una perdita uditiva – centinaia di milioni – e la maggior parte di essi non si trova in paesi dove gli iPhone hanno una grande fetta di mercato”

L’esperienza di Audientes, che di fatto deve ancora cominciare (il lancio del prodotto sul mercato è previsto per inizio 2021), ha già scosso il mondo degli apparecchi acustici e aperto nuovi scenari. Soprattutto, deve far riflettere tutti quelli che fanno parte di questo settore sul fatto che ci sono grandi fette di mercato ancora inesplorate con un enorme potenzialità di crescita, se si ha il coraggio e la lungimiranza di uscire dagli schemi tradizionali.

 

Lascia una risposta

specialisti dell

specialisti dell'udito

La risposta alle tue domande
Specialisti dell'udito è una rete di professionisti distribuita su tutto il territorio nazionale, che conta più di 600 centri acustici in tutta Italia.