Consigli sull’udito

Strumentazione per il controllo dell’udito

strumetazioni controllo udito
458views

Spesso la titubanza a sottoporsi a un test dell’udito nasce dalla non conoscenza, da parte del paziente, di come esso si svolga. Vediamo insieme, dunque, in cosa consiste e qual è la strumentazione per il controllo dell’udito.

In realtà, l’innovazione della strumentazione per il controllo delludito ha consentito di svolgere quest’ultimo con la massima semplicità e in un intervallo di tempo molto breve.

Inizialmente si procede a un colloquio conoscitivo del paziente, per appurare se egli abbia identificato una qualunque forma di disturbo o si sottoponga al controllo solo in via preventiva.

Poi, si attua un’analisi dello stato di salute generale dell’orecchio esterno, attraverso uno strumento che prende il nome di otoscopio o videootoscopio e che permette di visualizzare il canale uditivo esterno e la membrana timpanica.

Successivamente, si passa all’esame audiometrico vero e proprio, con l’obiettivo di avere un’analisi qualitativa e quantitativa dell’udito. Al termine di questo esame si otterrà un audiogramma, un grafico che riassume la capacità uditiva e che è indispensabile per scegliere l’ausilio audiologico idoneo (se necessario).

L’audiometria è tonale e vocale, perché in cuffia si ascoltano sia suoni che parole, per valutare la soglia di udibilità delle orecchie e la capacità di comprendere le parole.

Infine, si può sottoporre al paziente un questionario che racchiuda informazioni aggiuntive, utili all’audioprotesista per raffinare ancora di più la sua conoscenza del caso specifico.

Oggi la tecnologia della strumentazione per il controllo dell’udito ha fatto molti passi avanti, al punto da far sì che quest’ultimo potesse essere svolto anche altrove rispetto al classico centro acustico. È possibile, infatti, prenotare una visita a domicilio presso la maggior parte dei centri acustici, perché grazie a una strumentazione portatile adeguata oggi si possono effettuare test dell’udito anche per quelle persone che sono impossibilitate a spostarsi.

Il nostro consiglio, quindi, è di non rimandare oltre il controllo dell’udito se lo ritenete necessario, in quanto non c’è nulla di cui aver paura, data la natura estremamente semplice e accogliente della visita.

Lascia una risposta

specialisti dell

specialisti dell'udito

La risposta alle tue domande
Specialisti dell'udito è una rete di professionisti distribuita su tutto il territorio nazionale, che conta più di 600 centri acustici in tutta Italia.