Curiosità sull’udito

L’app Uber punta sugli autisti con problemi all’udito

uber ipoacusici
348views

Un’organizzazione internazionale no profit incentrata sulle persone con problemi all’udito e una società di fornitura di servizi di trasporto automobilistico da cosa possono essere accumunate?

In questi ultimi giorni Uber, l’app mobile che consente un rapporto diretto tra driver e passeggeri, apre ai deboli di udito, avviando una collaborazione con il Communication Service for deaf – CSD.

La partnership rispecchia la volontà di Uber di espandere il parterre di autisti puntando sulle persone con totale o parziale perdita dell’udito. Nonostante le diffidenze che alle volte può provocare nei passeggeri sapere che il proprio autista sia affetto da ipoacusia; Uber riconosce nel numero considerevole di disoccupati con problemi all’udito negli USA (circa 8 milioni di loro hanno difficoltà a inserirsi nel mercato del lavoro) una vantaggiosa occasione per ovviare a due problematiche: ampliare il numero di autisti associati all’app e rendere un servizio per la comunità. “Abbiamo provato a lavorare su una serie di questioni per quel che riguarda i servizi di trasporto per persone con delle difficoltà”, ha affermato il membro del Consiglio del distretto di Columbia e presidentessa della Commissione Trasporti del consiglio Mary M. Cheh, “Questa partnership è particolarmente interessante perché affronta direttamente il problema occupazionale”.

Nuove opportunità per chi ha problemi all’udito

La new economy apre le porte a opportunità prima insperate per chi ha problemi di udito, Uber spinge per questa collaborazione dedicando diversi video e un sito per sponsorizzare la sua apertura a questo mondo. Per rendere più facile l’utilizzo dell’applicazione da parte degli utenti ipoacusici, l’azienda ha applicato piccole ma efficaci modifiche all’app:

  • la possibilità di usare il solo servizio di messaggistica tra autista e passeggero per gestire l’appuntamento;
  • una notifica che informa il passeggero del deficit uditivo dell’autista;
  • una luce flash che notifica all’autista quando è richiesto.

Un grande gesto di responsabilità quello di Uber che si spera possa essere emulato dalle altre aziende.

Lascia una risposta

specialisti dell

specialisti dell'udito

La risposta alle tue domande
Specialisti dell'udito è una rete di professionisti distribuita su tutto il territorio nazionale, che conta più di 600 centri acustici in tutta Italia.