Consigli sull’uditoProblemi di udito

Orecchio tappato? Stappalo!

orecchio tappato
4.41Kviews

Avete mai provato quella spiacevole sensazione di avere un orecchio tappato che vi fa sentire poco o male, e che talvolta può anche provocare dolore? Sfortunatamente è un disagio comune che, soprattutto d’estate, coinvolge molte più persone di quanto si sospetti.

Questo perché le cause dell’orecchio tappato nono sono collegate (nella maggior parte dei casi) a patologie o infezioni, ma a fattori molto più comuni e addirittura banali, come l’andare sott’acqua al mare o in piscina o il prendere l’aereo.

In questo articolo, oltre ad analizzare meglio le cause dell’orecchio tappato, vi illustreremo anche alcuni rimedi efficaci.

Orecchio tappato: le cause

Come abbiamo già accennato, le cause dell’orecchio tappato possono essere di diversa natura. Principalmente si soffre di orecchio chiuso a causa di:

  • acqua che stagna nelle orecchie
  • sbalzi di pressione
  • eccesso di cerume all’interno del condotto uditivo
  • infezioni, sinusite e raffreddore

Quando si fa immersione, non necessariamente a gradi profondità, può capitare che l’acqua rimanga intrappolata all’interno del condotto uditivo. La parte interna dell’orecchio infatti è molto articolata e, sebbene nella maggior parte dei casi l’acqua trovi il modo per fuoriuscire in modo spontaneo, qualche volta resta bloccata.

Gli sbalzi di pressione più forti a cui sottoponiamo il nostro copro, e quindi e nostre orecchie, avvengono durante il volo, in fase di atterraggio dell’aereo. In quest’occasione infatti i gas presenti nell’aria, e che si erano dilatati durante il decollo, si comprimono. La velocità elevata tuttavia non permette all’orecchio di adeguare subito la pressione dell’aria all’interno dell’orecchio con quella che c’è all’esterno. Il risultato è l’orecchio tappato.

Per quanto riguarda invece l’accumulo di cerume, è facile intuire che, se la produzione è troppo abbondante, il canale uditivo risulta ostruito e quindi capita di sentire meno. Lo stesso avviene per la presenza di muco dovuto ad infiammazioni e raffreddore.

Cosa fare per porre rimedio a un orecchio tappato?

Per il problema dell’ovattamento, come visto, esistono diverse cause, a cui corrispondono differenti soluzioni.

Nel caso il problema sia dovuto alla presenza di acqua nel condotto uditivo, è consigliabile asciugare bene l’orecchio dopo il bagno, magari anche usando il phon. Evitate assolutamente di infilare alcunché nell’orecchio, come i cotton fioc.

Quando a causa dell’orecchio tappato è lo sbalzo di pressione, il fastidio assume il nome di barotrauma dell’orecchio. In questo caso si possono eseguire diverse manovre, come quella di Edmonds, di Valsava, di Toynbee o di Lowery.

Se invece il motivo è un tappo di cerume, l’unica soluzione è di rivolgersi a un otorinolaringoiatra che si occuperà di eliminare l’eccesso di cerume presente nell’orecchio. Per quanto riguarda raffreddore o sinusite, anche in questo caso è opportuno consultare uno specialista. Nell’attesa, come rimedio casalingo contro il tappo nelle orecchie, si possono fare delle inalazioni a base di olio di lavanda, eucalipto e sale grosso.

Lascia una risposta

specialisti dell

specialisti dell'udito

La risposta alle tue domande
Specialisti dell'udito è una rete di professionisti distribuita su tutto il territorio nazionale, che conta più di 600 centri acustici in tutta Italia.