Storie

La storia di Alessandro Abbate

storia Alessandro Abbate
328views

Tra le varie storie di persone non udenti, ce n’è una in particolare, quella di un ragazzo di Trapani, Alessandro Abbate, 22 anni, sordo fin dalla nascita. Si è laureato in Economia e management alla Luiss, anche se inizialmente la viveva come un ostacolo per il suo deficit uditivo perché credeva che fosse un limite e dopo tanti convincimenti da parte dei suoi cari, provò il test d’ammissione e fu ammesso. A fine Maggio ha vinto lo speaker contest di TEDx Luiss ed è lui è il creatore di Dabilis (Dispositivo, Apprendimento, Bilinguismo, Lingua dei Segni Italiana). Si tratta di un dispositivo che racchiude le tre metodologie utili ai sordi: produzione vocale, la lingua italiana dei segni (Lis) e la scrittura, con l’obiettivo di rendere i sordi più autonomi, perché anche i sordi possono imparare una lingua.

“A fine Maggio ha vinto lo speaker contest di TEDx
Luiss”, ed è lui è il creatore di Dabilis.

IL SUPPORTO DELLA FAMIGLIA

Alessandro è cresciuto in una famiglia di non udenti, infatti anche suo fratello minore Davide Abbate è non udente dalla nascita, amante del calcio che con la sua testardaggine e la sua voglia di affrontare tutti gli ostacoli, che la vita gli pone davanti, è stato seguito per anni da una logopedista che lo ha aiutato nell’apprendere e a parlare componendo le prime lettere, frasi e punteggiature. Oltre a queste sedute vi era anche un grande aiuto e sostegno da parte della madre e della nonna (udenti) che con grande affetto e pazienza erano sempre pronte per correggere gli errori di pronuncia.
Un’altra figura fondamentale del suo percorso è l’assistente alla comunicazione: si tratta di un ruolo molto importante per le esigenze dei sordi, anche perché la realtà da affrontare è dura, quindi bisogna essere forti, tenaci e compiere grandi sforzi per poi realizzare i propri sogni. È grazie anche a lei se Alessandro è diventato quello che è adesso.

I SUOI SOGNI

Alessandro vorrebbe realizzare tanti sogni, ma è soprattutto consapevole che dovrà incontrare tanti ostacoli e limiti per raggiungere i suoi obiettivi, ostacoli che supera tutti i giorni, studiando i libri, allenandosi ad apprendere per diventare un futuro manager o assumere un ruolo importante nel mondo economico. Grazie alla sua grande forza di volontà, dà un consiglio ai tanti ragazzi: non arrendersi mai, non avere paura e timore ma soprattutto non sentirsi inferiori e di essere tenaci e determinati ad aprirsi nel miglior dei modi verso gli altri.

“Non arrendersi mai, non avere paura e timore ma soprattutto non sentirsi inferiori”.

Lascia una risposta

specialisti dell

specialisti dell'udito

La risposta alle tue domande
Specialisti dell'udito è una rete di professionisti distribuita su tutto il territorio nazionale, che conta più di 600 centri acustici in tutta Italia.