Storie

La storia di Giuseppe, che ha ritrovato il piacere di ascoltare

il piacere di ascoltare
302views

Il nostro amico Giuseppe ci scrive per raccontare la sua esperienza: i suoi problemi di udito si sono trascinati per molti anni, fin quando finalmente ha preso provvedimenti e recuperato il piacere di ascoltare.

giuseppedidio

Ho dovuto fare delle ricerche tra le vecchie carte che un po’ tutti conserviamo in casa, ma alla fine credo che la mia piccola storia abbia avuto inizio circa 15 anni fa.

Avevo 44 anni e la fortuna di avere tra i benefit aziendali la possibilità di un check-up completo. Tra gli accertamenti, era prevista anche una visita otorinolaringoiatrica completa di esame audiometrico.

Non ricordo presso quale studio feci gli accertamenti, ma ricordo la perplessità del dottore a fronte dei risultati della mia audiometria. Sembrava che non riuscisse a convincersene, mi chiese se per caso avevo appena fatto un lungo percorso in auto, o se non stavo bene per altri motivi, o se per caso lavorassi in ambienti rumorosi… ma la mia risposta a tutte queste domande era sempre “no”.

Il mio lavoro mi portava a frequenti trasferimenti, quindi negli anni successivi fui seguito da dottori diversi. Mi adeguavo alle loro prescrizioni, ma non avevo la sensazione di avere un vero problema.

Poi, qualche anno fa (mi è sempre piaciuto fare lavoretti in casa) non riuscivo a capire se un piccolo timer elettromeccanico che avevo installato stesse funzionando o no. Quel giorno avevamo dei parenti a casa, si avvicina a me una sorella di mia moglie e mi dice -Ma scusa, non lo senti il tictac?-

Ovviamente no, non lo sentivo.

Da lì ho capito che qualcosa di importante non andava e ho cominciato a farci caso.

Così, mi sono accorto che spesso sentivo le parole ma non riuscivo a capirle, non sentivo una sirena in lontananza, non mi accorgevo quando fuori pioveva e in famiglia mi chiedevano spesso di abbassare il volume del televisore.

Nel frattempo la mia sede lavorativa è tornata ad essere nella mia città e ho avuto più tempo da dedicare a me stesso. Sono tornato a farmi visitare presso i migliori specialisti della mia città e alla fine, valutata la mia situazione, il consiglio è stato di ricorrere a un ausilio tecnico.

Non sapendo assolutamente come orientarmi, ho chiesto di indirizzarmi verso un professionista di sicuro affidamento e mi è stato consigliato il dott. Andrea De Luca, partner di Specialisti dell’Udito.

Mi sono subito sentito accolto, come se fossi un amico bisognoso di un piccolo aiuto e anche di un po’ di supporto. Ho trovato un professionista con un’esperienza ventennale che mi ha consentito di passare tutto il periodo di prova senza alcuno stress e, cosa che non guasta, assolutamente senza nessun impegno economico da parte mia.

Non mi dilungo sulle caratteristiche tecniche delle soluzioni, chi vuole potrà trovare sul web tutte le notizie, dico soltanto che abbiamo cercato e trovato insieme (attenzione all’avverbio “insieme”!) la configurazione di maggiore confort per me che ho esigenze che spaziano dall’ascolto del parlato in ambienti di ufficio, al canto in un coro (in cui è fondamentale ascoltarsi a vicenda), fino alla pratica di alcuni strumenti musicali.

La disponibilità del dott. De Luca è rimasta anche per tutte le necessità di manutenzione che una tecnologia avanzata richiede. In un anno e mezzo, ho sempre trovato cortesia, disponibilità, professionalità e, cosa più importante, soluzioni immediate.

Ho ritrovato il piacere di ascoltare il rumore della pioggia e la tv in famiglia senza paura di dare fastidio, e, ogni tanto, mi accosto a quel piccolo timer installato in casa solo per ascoltare il suo tictac.

Giuseppe Di Dio

Lascia una risposta

specialisti dell

specialisti dell'udito

La risposta alle tue domande
Specialisti dell'udito è una rete di professionisti distribuita su tutto il territorio nazionale, che conta più di 600 centri acustici in tutta Italia.