Video

‘‘Dentro il silenzio’’: un corto sulla sordità infantile

522views

Sempre più spesso si parla di sordità infantile e delle conseguenze che essa può avere sullo sviluppo linguistico e cognitivo e sull’integrazione sociale nei bambini. Un problema molto serio che coinvolge non solo il bambino, ma anche la sua famiglia.

I bambini, fin dai primi giorni di vita, cominciano un’avventura sensoriale volta alla scoperta del mondo che li circonda. L’udito svolge un ruolo importante, poiché si scoprono nuovi suoni e voci. Se ci dovessero essere problemi di udito lievi o gravi, i bambini non potrebbero godersi questi momenti in totale spensieratezza. L’assenza di un’esperienza uditiva, infatti, potrebbe impedire ai bambini di ottenere buoni risultati nelle capacità ricettive della lingua parlata e nel suo sviluppo psico-sociale. Quindi, i bambini rischiano di essere penalizzati se la loro sordità non viene scoperta, affrontata e risolta nei tempi giusti e nel modo corretto.

Secondo l’Istat, circa 1 bambino su 1000 nasce sordo, mentre circa 10 bambini su 1000 lo diventano poco dopo la nascita. Quindi rischiano di essere penalizzati se la loro sordità non viene subito scoperta, affrontata e risolta in modo corretto. Una diagnosi precoce offrirebbe una correzione ottimale di questa patologia. Gli screening audiologici neonatali obbligatori sono un importante passo avanti per prevenire i problemi uditivi dei più piccoli.

La sensibilizzazione attraverso un corto

Al fine di promuovere il diritto di tutti i bambini a sentire e vivere quindi una vita appagante, è stato creato un corto davvero emozionante. Un progetto che dà modo di esorcizzare la paura della sordità infantile che nel quotidiano attanaglia i bambini che ne sono affetti, ma soprattutto le loro famiglie.

Nato da un’idea del professor Antonio della Volpe, responsabile del Centro di riferimento regionale per gli impianti cocleari in età pediatrica della Uosd di Chirurgia Protesica della sordità infantile del Santobono-Pausilipon di Napoli, diretto dal regista Pino Sondelli e prodotto da Aquila Film, una società di produzione impegnata da trent’anni nella comunicazione in ambito medico sanitario, ‘‘Dentro il silenzio’’ è un emozionante cortometraggio di 40 minuti che racconta il problema della perdita dell’udito del bambino a 360°. Il contenuto non si focalizza solo sulla cura fisica, ma anche sulla cura emotiva poiché il bambino, in un momento della vita spensierato, entra in contatto con una patologia che richiede una continua presenza in ospedale.

La trama

“Dentro il silenzio” racconta la storia della famiglia di Luisa e Alberto Pascucci e dei loro tre figli: Ilaria, di 9 anni, e i gemelli Giulio e Carlotta, di 4. I due gemelli, all’età di circa tre anni, lentamente perdono l’udito. Il non volere dei genitori, o il loro non essere capaci di affrontare il problema, trascina la famiglia in un dramma fatto di liti, bugie e sensi di colpa. Sotto la spinta del nonno materno, Luisa e Alberto decidono di incontrare i medici specialisti dell’ospedale pediatrico della città e accettano finalmente di sottoporre i propri figli all’intervento di impianto cocleare. Grazie ad esso la vita affettiva e sociale dei loro figli diventa normale. I due gemelli diventano dei piccoli campioni, Giulio nel basket e Carlotta nella danza.

Come sempre, la prevenzione è la miglior cura. Combattere la perdita di udito nei bambini è importante per poter dare loro un futuro migliore. Si raccomanda di effettuare uno screening audiologico neonatale per identificare al momento della nascita eventuali deficit uditivi del bambino.

Lascia una risposta

specialisti dell

specialisti dell'udito

La risposta alle tue domande
Specialisti dell'udito è una rete di professionisti distribuita su tutto il territorio nazionale, che conta circa 280 centri acustici in tutta Italia.