Audiometria vocale

1.55Kviews

L’audiometria vocale è l’esame dell’udito soggettivo che, unitamente all’audiometria tonale, fornisce un quadro diagnostico completo rispetto allo stato di salute del sistema uditivo del soggetto e della sua capacità di sentire più o meno bene gli stimoli sonori che giungono alle sue orecchie.

L’ audiometria vocale ha lo scopo di verificare qual è la reale menomazione che l’ipoacusico ha nel percepire il messaggio verbale, indagando sulla capacità di riconoscere e di capire parole e frasi di una lingua. Tale capacità coinvolge l’orecchio come organo periferico recettoriale e tutta la via acustica centrale con le sue molteplici connessioni neuronali di codifica e di comprensione del messaggio. La verifica è quindi volta a testare che gli stimoli uditivi siano trasmessi correttamente al cervello di modo che possano essere interpretati con un significato chiaro. L’audiometria vocale viene adoperata per la valutazione di questo processo così complesso ed i suoi risultati possono essere usati come parametro di misurazione in numerosi contesti quali la diagnosi differenziale dei tipi di ipoacusia, la valutazione e l’adattamento degli apparecchi acustici, la valutazione del grado di disabilità.

Per eseguire una corretta audiometria vocale, il materiale deve avere alcune caratteristiche: composizione fonetica tipica della lingua in cui si svolge l’esame, deve essere foneticamente bilanciato, semplice, familiare e di uso comune, solitamente è preferibile usare parole mono o bisillabiche per condurre l’accertamento. Il segnale acustico è inviato al soggetto tramite cuffie, vibratori o altoparlanti e l’esaminatore s’incarica di preparare il paziente alla prova dicendo che sentirà una voce e non altri suoni. Il paziente deve aspettare la fine del messaggio verbale per poi ripetere il messaggio così come l’ha sentito. L’audiogramma tracciato è una valutazione del grado d’intelligibilità dei soggetti in esame, tenuto conto delle due variabili in esame: il numero di parole correttamente udite, espresso in percentuale, e l’intensità con cui sono state trasmesse, ossia il livello di decibel corrispondente a ciascuna traccia sonora. Il risultato dell’esame è rappresentato dallo studio dei valori della curva tracciata nell’audiogramma corrispondente.

Lascia una risposta

specialisti dell

specialisti dell'udito

La risposta alle tue domande
Specialisti dell'udito è una rete di professionisti distribuita su tutto il territorio nazionale, che conta più di 600 centri acustici in tutta Italia.