Condotto uditivo esterno

1.4Kviews

Il condotto uditivo esterno, detto anche meato uditivo esterno, è un passaggio collocato nell’orecchio esterno e ha la funzione di dirigere le onde sonore che impattano sull’orecchio verso il timpano, o meglio la membrana timpanica.

La sua grandezza, 22-25 mm di lunghezza e 6,3-7,8 mm di diametro, definisce il range di frequenze di massima capacità uditiva. È proprio questa sua tipica conformazione quella che non permette all’essere umano di udire i suoni come gli infrasuoni o gli ultrasuoni, poiché il meato consente di sentire i suoni compresi dai 20 Hz fino a circa 20.000 Hz. La sua forma è a mo’ di S corsiva e ha le pareti ricche di ghiandole addette alla produzione del cerume, una sostanza fondamentale per l’orecchio poiché ha la doppia mansione di lubrificare e di proteggere i canali uditivi da umidità e da infezioni.

Il meato uditivo esterno è suddiviso in due parti, una formata da scheletro cartilagineo e l’altra invece da scheletro osseo. La cute che riveste entrambe le porzioni ha uno spessore diverso che tende a diminuire dall’esterno verso l’interno, benché le caratteristiche restano invariate nelle due sezioni.

Il condotto uditivo esterno, per la sua particolare posizione, è in rapporto con le differenti parti anatomiche di quell’area: l’articolazione temporo-mandibolare, le cellule mastoidee, la fossa cranica media e la ghiandola parotide.

Lo stato di salute del meato uditivo esterno è, come tutte le altre parti dell’orecchio, fondamentale per una buona sensibilità uditiva. Il disturbo più frequente di questa porzione dell’orecchio è l’esotosi, meglio nota come orecchio del nuotatore o del surfista; solitamente si manifesta tramite dermatite e deficit uditivo. Altri problemi che possono interessare il condotto sono ereditari e gravi, ma fortunatamente sono molto rari. Essi possono essere l’atresia del meato, ossia l’ostruzione del meato, avviene quando il canale non si forma correttamente, è più piccolo, oppure l’assenza del meato, dovuta alla mancata formazione del condotto stesso.

Lascia una risposta

specialisti dell

specialisti dell'udito

La risposta alle tue domande
Specialisti dell'udito è una rete di professionisti distribuita su tutto il territorio nazionale, che conta più di 600 centri acustici in tutta Italia.