Esame audiometrico

1.16Kviews

Per verificare la corretta funzionalità dell’orecchio e la regolare comprensione dei suoni e del parlato, viene eseguita un’indagine detta esame audiometrico. Tale esame consiste di due verifiche distinte, ossia l’audiometria tonale e l’audiometria vocale;

gli accertamenti riguardanti, rispettivamente, la soglia minima di udibilità da parte dell’orecchio del soggetto e la capacità del soggetto di udire chiaramente e di comprendere nitidamente quel che viene detto. È un tipo di esame soggettivo, poiché richiede la collaborazione del paziente per essere eseguito.

Un corretto esame audiometrico, per garantire dei risultati soddisfacenti a diagnosticare la miglior terapia possibile per il paziente, richiede la presenza di un tecnico qualificato, l’audiometrista, e va svolta in un ambiente completo della strumentazione adatta per eseguire il test. Il soggetto, nel momento in cui è sottoposto all’accertamento, dovrà essere sistemato all’interno della cabina silente, detto altrimenti, una cabina insonorizzata che permette al paziente di non avere interferenze o rumori che possano compromettere la sua capacità uditiva per eseguire il test nelle migliori condizioni possibili.

Il risultato dell’esame viene espresso attraverso un audiogramma, rappresentato da una curva inserita in un grafico i cui valori variano a seconda dell’indagine svolta, se sia essa quella preposta a verificare il livello minimo di “volume” del suono affinché sia sentito bene, la suddetta audiometria tonale, o se invece si tratta dell’audiometria vocale, volta a valutare l’intelligibilità dei soggetti nel comprendere correttamente i significati degli stimoli sonori. Nel primo caso sono prese in considerazione i valori quali decibel e frequenza del suono, mentre nella seconda indagine sono combinati i risultati espressi in decibel e numero di parole correttamente udite.

Solo riscontrando i risultati dell’esame audiometrico è possibile stabilire il tipo di problema, quanto esso incida sulla funzione uditiva, quale orecchio interessa e quanto abbia inciso sulla capacità uditiva al punto da creare scompensi anche per ciò che riguarda le funzioni cognitive. A fronte di tali risultati è possibile scegliere se sia il caso di ricorrere agli apparecchi acustici o ad altri consigli terapici e curativi.

Lascia una risposta

specialisti dell

specialisti dell'udito

La risposta alle tue domande
Specialisti dell'udito è una rete di professionisti distribuita su tutto il territorio nazionale, che conta più di 600 centri acustici in tutta Italia.