Impianto cocleare

520views

L’impianto cocleare è una neuroprotesi, ossia un dispositivo artificiale che compensa eventuali disfunzioni del sistema nervoso. Disturbi come l’ipoacusia neurosensoriale o l’ipoacusia percettiva hanno origine in danni localizzati nella coclea o nel nervo acustico e alle volte l’unico rimedio è sottoporsi all’installazione di un impianto cocleare.

Questo strumento è in grado di risolvere le perdite uditive da gravi a profonde poiché scavalca il momento della trasduzione meccano-elettrica del suono inviando gli impulsi elettrici direttamente al nervo uditivo il quale, a sua volta, li trasmette alle aree cerebrali deputate al linguaggio.

Come si applica un impianto cocleare

Un impianto cocleare si applica su un solo lato e si posiziona dietro e sopra l’orecchio. È composto di due parti, una applicata internamente e una, invece, esterna. Quest’ultima funge da ricevitore del suono e da elaboratore dei suoni tramite piccoli chip, mentre la componente interna riceve i suoni tramite un’antenna ricevente e li traduce in stimoli elettrici trasmessi direttamente alle fibre del nervo cocleare. Data la sua struttura, per applicare un impianto cocleare c’è bisogno di un intervento chirurgico. Solitamente l’operazione per impiantare la coclea artificiale è poco invasiva e dura poche ore, difatti il ricovero in strutture sanitarie è all’incirca di 3 giorni. All’installazione dell’impianto fa normalmente seguito un periodo di riabilitazione, la cui durata e la cui necessità varia da persona a persona, a seconda dell’età del soggetto e dello stadio di sviluppo del parlato e del linguaggio. Questa differenza di risposta non compromette la qualità del risultato dell’operazione, eseguibile a qualsiasi età, ma semplicemente incide sui tempi di adattamento per ottenere la miglior capacità di ascolto- solitamente non occorrono più di 12/18 mesi. Dopo che il soggetto si è adattato ai suoni così trasmessi dall’impianto cocleare, il successivo recupero dell’udito è quasi ottimale.

Convivere con un impianto cocleare richiede poche ma attente accortezze, tutte ovviamente riguardanti la parte esterna, come evitare il contatto con l’acqua, cadute o permanenze vicino fonti di calore e, infine, spegnere l’impianto cocleare nel passaggio attraverso porte magnetizzate.

Lascia una risposta

specialisti dell

specialisti dell'udito

La risposta alle tue domande
Specialisti dell'udito è una rete di professionisti distribuita su tutto il territorio nazionale, che conta più di 600 centri acustici in tutta Italia.