Apparecchi Acustici

Prezzi apparecchi acustici

Gli apparecchi acustici possono distinguersi in diverse fasce di prezzo in base alla tecnologia, alle funzionalità e ad altri fattori. Ecco una panoramica sull’argomento e come orientarsi verso la scelta migliore.
Specialisti dell'udito
Specialisti dell'udito 11/03/2022 11:07
Condividi:

1
Perché gli apparecchi acustici costano così tanto?


Il primo impatto con i prezzi degli apparecchi acustici non è proprio dei più incoraggianti. Insomma, la prospettiva di spendere migliaia di euro per acquistare piccoli aggeggi che fanno sentire meglio può essere davvero sconfortante. Anche perché spesso non se ne percepisce la necessità, complice il fatto che non si è pienamente consapevoli di quanto l’ipoacusia (perdita uditiva) possa incidere sulla propria vita. 


Nel breve e nel lungo periodo. 


Dal canto suo, il Sistema Sanitario Nazionale prevede soltanto in determinate circostanze l’erogazione di un contributo ASL totale o parziale per il loro acquisto. Ciò contribuisce a dissuadere le persone con deficit uditivi a prendersi adeguatamente cura del proprio udito. 


La frustrazione iniziale dinanzi ai prezzi degli apparecchi acustici può essere in parte condivisibile, soprattutto se ci si limita ad una valutazione approssimativa. È sufficiente, però, approfondire la questione per rendersi subito conto che dietro questi dispositivi c’è una tecnologia estremamente sofisticata. E che i prezzi, in fondo, non sono così elevati come potrebbero sembrare in un primo momento.


Gli apparecchi acustici, infatti, non si limitano semplicemente ad alzare il volume circostante, come erroneamente diffuso nell’immaginario collettivo. Dispositivi del genere esistono e si chiamano amplificatori acustici, ma sono tutta un’altra cosa. Questi ultimi vestono una tecnologia basilare e si trovano sul mercato a prezzi decisamente più bassi. 


Nel caso degli apparecchi acustici, invece, parliamo di veri e propri computer miniaturizzati costituiti da componenti elettronici che consentono di catturare il suono e di elaborarlo in base alle specifiche esigenze della persona.


Che siano endoauricolari, retroauricolari o ricaricabili, gli apparecchi acustici contengono microfoni, ricevitori, altoparlanti e microprocessori che in seguito a raffinate automazioni riescono a garantire un suono potente e preciso. 


E, cosa più importante, personalizzato, restituendo all’utilizzatore un processo di ascolto praticamente naturale


Alla stregua di quello dei tempi migliori.


Regolazione e manutenzione sono spesso incluse nel prezzo


In quanto veri e propri microprocessori in grado di adattare il suono alle specifiche esigenze della persona, gli apparecchi acustici necessitano di un’apposita regolazione da parte di un tecnico audioprotesista. Questo servizio, chiamato fitting, è spesso incluso nel prezzo dei dispositivi, così come il controllo dell’udito preliminare e i primi adattamenti per ottimizzare le prestazioni degli apparecchi acustici man mano che verranno utilizzati. Giorno dopo giorno.


Il prezzo degli apparecchi acustici, di norma, include sia il costo del servizio, sia quello della tecnologia. Ma non è sempre così.    


2
Perché alcuni apparecchi acustici costano più di altri?


Ci sono diversi elementi che concorrono a determinare il prezzo di un apparecchio acustico, a partire dalla tecnologia e le relative funzionalità


Iniziamo da un aspetto forse scontato, ma che è meglio ribadire: un apparecchio acustico che veste una tecnologia di base non sarà mai in grado di offrire la qualità del suono garantita dai dispositivi di ultima generazione. Negli ultimi anni, la tecnologia acustica ha fatto passi da gigante e le prestazioni dei modelli più evoluti raggiungono livelli impensabili fino ad un decennio fa. 


Oltre ad una più raffinata qualità del suono, gli apparecchi acustici moderni contemplano diverse funzionalità digitali. L’obiettivo di questi dispositivi non è semplicemente quello di far sentire meglio, ma di garantire esperienze d’ascolto sempre al top in qualsiasi circostanza. E di personalizzare l’ascolto in base ad esigenze uditive e stile di vita. 


Per esempio, alcuni di questi dispositivi possono connettersi via Bluetooth a device esterni quali smartphone e TV. Altri, presentano una funzionalità per ridurre autonomamente i rumori di sottofondo. Altri ancora, consentono di focalizzarsi sul parlato dell’interlocutore durante le conversazioni all’aperto o in ambienti caotici. 


Inoltre, possono essere ricaricabili oppure a pile usa e getta, avere dimensioni differenti. E, in generale, presentare tante altre varianti di funzionalità e design che possono rendere il prezzo più o meno alto.


Ulteriore elemento che può decretare una differenza di prezzo è la competenza dell’audioprotesista e la sua bravura nel tarare gli apparecchi acustici nel migliore dei modi affinché l’esperienza quotidiana col prodotto risulti sempre più soddisfacente.


3
Le fasce di prezzo degli apparecchi acustici


Ogni fascia di prezzo, in genere, prevede un diverso livello tecnologico. In linea generale, è possibile distinguere 6 fasce di prezzo differenti:


  • Sociale (fino a € 600 cadauno): si tratta degli apparecchi acustici base, mutuabili per gli aventi diritto;

  • Basic (fino a € 1.200 cadauno): in questa fascia rientrano dispositivi essenziali, semplici e resistenti;

  • Basic Plus (fino a € 1.700 cadauno): rispetto agli apparecchi acustici Basic, questi dispositivi iniziano ad essere più personalizzabili e ad avere alcune funzionalità digitali;

  • Medium (fino a € 2.200 cadauno): si tratta di apparecchi acustici avanzati che offrono esperienze d’ascolto facili e confortevoli. Ideali per gli utenti che amano la vita sociale;

  • Advanced (fino a € 3.000 cadauno): l’asticella si alza e i dispositivi che rientrano in questa fascia sono di qualità superiore. Ideali per i clienti che vivono diversi ambienti d’ascolto, questi apparecchi acustici garantiscono una piena consapevolezza dell’ambiente sonoro e un agevole riconoscimento del parlato;

  • Top (fino a € 4.000 cadauno): i migliori apparecchi acustici sul mercato che vestono le più avanzate tecnologie del settore. Offrono esperienze d’ascolto impeccabili indipendentemente dall’ambiente circostante, oltre che personalizzazioni.

Vuoi iniziare un periodo di 30 giorni di prova gratuita, senza impegno d’acquisto, di apparecchi acustici? Prenota un appuntamento gratuito presso il centro acustico più vicino.