Controllo dell’udito gratuito

Hai bisogno di un controllo dell’udito? Presso i nostri centri è gratuito!

Controllo dell’udito gratuito

Perché è importante fare il controllo dell’udito gratuito

Controllo dell’udito gratuito

Sentire bene migliora la qualità della vita

Controllo dell’udito gratuito

Non sentire aumenta il rischio di demenza senile

Controllo dell’udito gratuito

La perdita di udito può causare cadute accidentali

Controllo dell’udito gratuito

Più il cervello si abitua a non sentire, minori saranno le possibilità di recupero

Controllo dell’udito gratuito

I problemi di udito possono essere sintomo di qualche altra patologia

L’udito è uno dei sensi più importanti, poiché è quello che ci permette di comunicare e relazionarci con gli altri.

Quando si presentano dei problemi, non è solo la nostra capacità di ascoltare ad essere compromessa, ma anche molte altre facoltà cognitive legate proprio alla comunicazione.

Ecco perché Specialisti dell’udito promuove il controllo dell’udito gratuito presso tutti i suoi centri acustici partner.

Quando fare il controllo dell’udito gratuito

Il controllo dell’udito gratuito dovrebbe essere effettuato almeno una volta all’anno, specialmente dopo i 50 anni.

A quest’età infatti si cominciano ad avvertire i primi sintomi di un fisiologico calo dell’udito dovuto all’avanzare dell’età.

Tuttavia, si raccomanda un regolare controllo dell’udito gratuito anche ai giovani. I problemi di udito non derivano soltanto dal progressivo invecchiamento delle cellule dell’apparato uditivo, ma anche da altri fattori quali:

  • Ascolto di musica ad un volume troppo elevato
  • Esposizione a rumori forti e improvvisi (trauma acustico)
  • Esposizione prolungata al rumore sul luogo di lavoro
  • Infezioni all’orecchio

Il controllo dell’udito gratuito presso uno dei nostri centri acustici partner è una procedura molto semplice, che però riesce a mostrare in tempo reale lo stato di salute del vostro udito.

Ecco come si svolge:

  • 1

    Otoscopia

    L’ audioprotesista ispeziona la membrana timpanica e il condotto uditivo esterno per verificare che i condotti siano liberi. Se è presente un tappo di cerume, ad esempio, i dati del test possono risultare falsati.

  • 2

    Audiometria tonale

    Il paziente indossa un paio di cuffie che coprono ogni rumore. Nelle cuffie vengono poi trasmessi suoni con intensità sempre crescente, e il paziente dovrà indicare quali di questi suoni è riuscito a percepire chiaramente. Questo test serve a rilevare la soglia uditiva.

  • 3

    Audiometria vocale

    Il paziente ascolta attraverso le cuffie una serie di parole e sillabe, con intensità sempre crescente, che dovrà ripetere. Questo test serve a rilevare la qualità della capacità uditiva.

  • 4

    Elaborazione audiogramma

    L’ audioprotesista segna tutti i risultati ed elabora un audiogramma, il grafico su cui viene indicata la soglia uditiva del paziente in base alle diverse frequenze.

Strumenti all’avanguardia

Come avete visto, si tratta di test molto semplici e per nulla invasivi. Tuttavia, alcune persone, soprattutto anziani con qualche insicurezza o bambini che ancora non sanno parlare bene, possono trovare difficoltà nel comunicare all’audioprotesista le parole e i suoni che sentono nelle cuffie.

Per questo motivo, alcuni dei nostri centri partner si sono dotati di strumenti per il test dell’udito con tecnologie all’avanguardia, che rilevano la soglia dell’udito senza che il paziente intervenga (audiometria oggettiva).

Prenota un appuntamento gratuito presso il centro

Questo campo è richiesto..
Questo campo è richiesto..
Questo campo è richiesto..
Prenota un controllo gratuito

Perchè scegliere Specialisti dell’udito