Apparecchi acustici

Batterie per apparecchi acustici: quanto durano e come sostituirle

413views

Secondo i dati Eurotrak 2018, circa il 72% delle persone che ha un calo uditivo reputa fondamentale l’utilizzo degli apparecchi acustici per poter condurre una vita autonoma e soddisfacente dal punto di vista lavorativo e relazionale. Per poter far funzionare questi piccoli dispositivi, occorrono le batterie a “bottone”. Queste piccole batterie zinco-aria possono differire per dimensione e durata.

Come funzionano?

Attualmente, le batterie per gli apparecchi acustici, vengono chiamate “Batterie Zinco-Aria”. Questa batteria a bottone è priva di mercurio e per questo motivo è meno dannosa per l’ambiente rispetto a quelle a zinco-carbone. Le batterie a zinco-aria si contraddistinguono in quanto esse sono in grado di mantenere la loro efficienza in maniera stabile quasi fino alla fine della loro durata. Questo le rende particolarmente adatte agli apparecchi acustici analogici e a quelli digitali.

Quale modello scegliere?

Per facilitare la ricerca delle batterie giuste per il proprio apparecchio acustico, l’UE ha creato un codice unitario che i produttori devono rispettare. In pratica, ad ogni modello di batteria deve essere associato ad uno specifico colore stabilito dall’UE. Puoi ritrovare il colore sulla confezione o sulla linguetta delle batterie.
Ecco i modelli in commercio:
• Modello 675: blu
• Modello 13: arancio
• Modello 312: marrone
• Modello 10: giallo
• Modello 5: rosso

Durata delle batterie degli apparecchi acustici

Le batterie degli apparecchi acustici hanno una durata davvero limitata, che può variare in base alla grandezza della batteria, i tempi di utilizzo e la tecnologia degli apparecchi acustici adottati.
Ecco di seguito la durata media dei vari modelli di batteria per un utilizzo medio giornaliero di 8 ore:
• Modello 675 (blu): 25 giorni
• Modello 13 (arancio): 20 giorni
• Modello 312 (marrone): 12 giorni
• Modello 10 (giallo): 8 giorni
• Modello 5 (rosso): 4 giorni

Attenzione: un altro fattore da prendere in considerazione per la durata delle batterie degli apparecchi acustici riguarda le funzionalità che richiedono un maggiore consumo di energia (come ad esempio il mascheramento dell’acufene).

Come sostituire le batterie degli apparecchi acustici

Da poco hai iniziato ad utilizzare gli apparecchi acustici? Ecco alcune indicazioni per sostituire le batterie nel modo più adeguato:
• Rimuovi le batterie quando cominci ad avvertire i suoni in maniera distorta o quando avverti il segnale sonoro degli apparecchi acustici;
• Prima della sostituzione butta le batterie esaurite nell’apposito contenitore in modo tale da non confonderti con le nuove;
• Inserisci le nuove batterie nel vano servendoti del bastoncino con magnete o della linguetta attaccata alla batteria;
• Fai attenzione a non invertire la polarità.

Una buona esperienza uditiva ti consentirà di vivere meglio!
Se hai bisogno del nostro supporto per i tuoi problemi di udito, contattaci subito!

Lascia una risposta

specialisti dell

specialisti dell'udito

La risposta alle tue domande
Specialisti dell'udito è una rete di professionisti distribuita su tutto il territorio nazionale, che conta più di 600 centri acustici in tutta Italia.