Curiosità sull’uditoSordità

Il caffè aggrava la perdita dell’udito

caffe grava la perdita dell'udito
383views

In estate le orecchie sono maggiormente esposte a rumori forti che a lungo andare possono incrementare le probabilità di una futura perdita dell’udito. Generalmente si esce di più e si frequentano facilmente locali quali bar, lidi delle spiagge, discoteche o si partecipa a molti più concerti; tutti posti dove il limite di decibel supera di gran lunga quello raccomandato per preservare la salute dell’udito. La musica ad alto volume, frequentissima nelle tipiche situazioni estive suddette, può danneggiare l’udito provocando una perdita dell’udito momentanea o fastidi passeggeri quali l’acufene. Se, però, queste abitudini si accompagnano ad altri comportamenti nocivi per le orecchie, è probabile che i danni non siano più passeggeri ma diventino permanenti.

Il tempo di recupero delle orecchie

Solitamente, dopo l’esposizione a rumori forti, le orecchie hanno un tempo di recupero e di risanamento che si estende fino a 72 ore. In questo lasso di tempo, guariscono dai danni provocati dal suono ad alti decibel- fermo restando che questi non siano danni permanenti.
E quindi? Cosa c’entra il caffè?
Abitualmente al bar o in spiaggia o al ritorno da un concerto o da una discoteca, ci si ferma per “prendere un caffè”, caldo o freddo che sia. Proprio questa abitudine potrebbe essere più nociva di quel che si pensi. Uno studio condotto dall’università canadese McGill ha riscontrato che l’assunzione del caffè provocherebbe dei ritardi nel tempo di recupero, cioè rallenterebbe l’attività dell’orecchio di risanare la perdita dell’udito momentanea. Perché questo ritardo è nocivo? Perché la permanenza dei sintomi del calo dell’udito potrebbe tramutare il problema da passeggero a permanente.

Per non peggiorare la perdita dell’udito momentanea, mica bisogna rinunciare al caffè?

La soluzione non è nella rinuncia al caffè, ma semplicemente nel limitarne l’uso a un massimo di 3 tazze al giorno; almeno per una settimana dopo l’esposizione ai rumori forti. Seguire questo suggerimento e assumere dei comportamenti per proteggere l’udito sicuramente può aiutare a prevenire l’insorgenza in futuro di problemi di udito ben più gravi.

Lascia una risposta

specialisti dell

specialisti dell'udito

La risposta alle tue domande
Specialisti dell'udito è una rete di professionisti distribuita su tutto il territorio nazionale, che conta più di 600 centri acustici in tutta Italia.