Curiosità sull’udito

L’orecchio non è sporco…le magiche proprietà del cerume

proprietà cerume
2.06Kviews

Sostanza giallastra, spesso associata a sporcizia e ben poco conosciuta, disprezzata dai più eppure fondamentale per l’orecchio, quanti sono a conoscenza delle virtuose proprietà del cerume senza trincerarsi dietro l’intolleranza delle sole smorfie di disgusto? Cos’è il cerume e a cosa serve?

La sua funzione, a dispetto di quel che si può sospettare, è ben più preziosa di quanto si possa immaginare. Prodotto dalle migliaia di ghiandole presenti all’interno del condotto uditivo esterno dell’orecchio, ha una consistenza cerosa, è composto da cheratina, acidi grassi saturi e insaturi, colesterolo, cellule morte dell’orecchio e la lisozima, un enzima dalle benefiche proprietà.

Quindi, a cosa serve il cerume?

Quali? Una delle proprietà della magica sostanza giallastra è quella forse meno sospetta, ossia la sua funzione antibatterica, grazie proprio alla presenza del suo enzima grazie al quale protegge l’orecchio, o meglio il condotto uditivo, dalle infezioni batteriche non solo grazie alla presenza del lisozima ma anche perché la sua composizione permette di mantenere il condotto uditivo umido e morbido di modo che possano essere espulse sia le sostanze di scarto interne sia i corpuscoli che possono penetrare nell’orecchio dall’esterno. Senza la sua preziosa presenza, questi elementi nocivi si accumulerebbero nel fondo dell’orecchio e creerebbero un tappo che comprometterebbe, in tal modo, la capacità uditiva. Il cerume si espelle da solo dalle orecchie e inoltre la sua fuoriuscita è facilitata dai movimenti della bocca e della mascella, sia quando si parla sia quando si mastica. La disprezzata eppur indispensabile materia giallastra, infatti, andrebbe eliminata solo dal padiglione auricolare o quando presente al margine del canale uditivo, mentre non andrebbe rimossa dal condotto uditivo, a meno di ricorrere all’aiuto di uno specialista. Consiglio da seguire vivamente quando si formano i cosiddetti tappi di cerume, solo con le mani esperte di un otorinolaringoiatra saranno eseguite correttamente le dovute manovre utili per la rimozione del cerume in eccesso. Non tutti, infatti, producono le stesse quantità o lo stesso tipo di sostanza cerosa, più umido oppure più secco e granuloso.

Piccola chicca, il meccanismo di espulsione del cerume non è tipico di tutti i mammiferi, analizzando il cerume contenuto nelle orecchie delle balene si è potuto monitorare l’andamento dell’inquinamento del mare. Chissà quali storie racconterebbe il cerume di Einstein!

Lascia una risposta

specialisti dell

specialisti dell'udito

La risposta alle tue domande
Specialisti dell'udito è una rete di professionisti distribuita su tutto il territorio nazionale, che conta più di 600 centri acustici in tutta Italia.